Posted on Leave a comment

Il Festival di Sanremo

This week we talk about an Italian event related to music. This year it will take place from March Tuesday 2nd to Saturday 6th. Since 1951 many Italian singers compete on one of the most famous stages in Italy, the Ariston Theatre in Sanremo, a charming city by the sea of Liguria.

Also listen on SoundCloudSpreakerGoogle Podcast or YouTube.

Un evento molto discusso

Come tutti gli anni, in Italia c’è un evento che è sempre molto discusso, che piaccia o no.

Questo evento nel 2021 inizia martedì 2 e finisce sabato 6 marzo. Non riguarda la religione o non riguarda il cinema, l’ambiente, il cibo o una categoria sociale… riguarda la musica.

Prima di spiegarti di cosa si tratta, vorrei fare con te un breve viaggio nel tempo. Anche questa volta, ti suggerisco di indossare un paio di cuffiette (auricolari) e di metterti comodo o comoda… perché ne sentirai delle belle!

Una storia di canzoni (e non solo)

Siamo nel 1951 e ci troviamo in una città della Liguria affacciata sul mare. Questa città è chiamata anche “la città dei fiori” e piace molto ai turisti che amano passeggiare lungo l’elegante lungomare, attorniati dai magnifici fiori della riviera e dai casinò.

È da poco finita la guerra e in Italia si respira un clima di rinascita. Una sera, nel Salone delle feste del Casinò Municipale della “città dei fiori” viene organizzata una gara di canzoni italiane.

Due anni dopo, nel 1953, l’evento diventa a pagamento e i giornali incominciano a parlarne.

Passano altri due anni e la RAI, la televisione statale italiana, fa un collegamento televisivo con questo evento – in seconda serata (cioè tardi alla sera).

Voliamo ora al 1958, quando Domenico Modugno (forse molti di voi lo conoscono come “Mr Volare”) partecipa alla gara con una delle canzoni italiane più famose al mondo: “Nel blu dipinto di blu“. In Italia sono anni felici, di grande crescita economica e ottimismo generale che porta anche gli italiani ad accogliere un nuovo ritmo nelle loro feste: il rock’n roll!

Ed ecco che sul palco compare Adriano Celentano, un famosissimo cantante italiano noto anche come “Il Molleggiato” per le sue movenze simili a quelle di una molla (prova a guardare il video di 24000 Baci per capire di cosa sto parlando!).

Insieme a Celentano, non posso che citarti la grande Mina, che con la sua voce e il suo fascino ha tenuto incollati alla televisione gli spettatori Italiani per tutti gli anni Sessanta. Quando Mina cantava le sue “Mille bolle blu” era il 1961 e la gara musicale di cui stiamo parlando era oramai nota in tutta Italia come “Il Festival di Sanremo”.

Alla fine degli anni Sessanta, un ragazzo di 29 anni sale sul palco di Sanremo e canta queste parole:

“Guardare ogni giorno
Se piove o c’è il sole
Per saper se domani
Si vive o si muore
E un bel giorno dire basta e andare via”

La canzone si chiama “Ciao amore, ciao”, è bella e arriva quasi in finale ma alla fine non ci riesce e viene eliminata dalla gara. Quella stessa notte, dopo l’esibizione, Luigi Tenco si suicida in una camera d’albergo di Sanremo.

Questo evento tragico non interrompe l’appuntamento con il Festival di Sanremo, che negli anni diventa sempre più celebre e sempre più discusso: vi partecipano grandi ospiti nazionali e internazionali, con esibizioni che tengono tutti incollati alla tv ogni sera.

Dal 1977 la sede del Festival di Sanremo diventa il Teatro Ariston, sul cui palco festeggiano la vittoria canzoni che ora sono famosissime come:

1987: Umberto Tozzi, Gianni Morandi ed Enrico Ruggeri – Si può dare di più
1988: Massimo Ranieri – Perdere l’amore
1996: Ron e Tosca – Vorrei incontrarti fra cent’anni

Ma forse, le canzoni italiane che sono diventate ancora più famose di quelle che hanno vinto il Festival di Sanremo, sono quelle che NON l’anno vinto.
Per esempio, nel 1983 c’erano 36 canzoni in gara, di cui 26 arrivarono in finale. La canzone “Vita spericolata” di Vasco Rossi arrivò penultima e… Oggi non c’è italiano che non l’abbia canticchiata almeno una volta nella vita!

Il Festival di Sanremo oggi

Ma che cosa rappresenta il Festival di Sanremo per gli italiani di oggi?

Beh, è difficile da dire. I più anziani ripetono che “non esistono più le canzoni di una volta” e i più giovani non sembrano interessati a passare le loro serate davanti alla tv a guardare il Festival di Sanremo. Tuttavia, tutti ne parlano. In questo periodo dell’anno, tutti gli anni, i giornali, le radio e la televisione parlano di Sanremo. E ora anche i social media.

Quando lavoravo in televisione, ricordo che in questi giorni tutte le logiche di mercato erano stravolte: tutto si bloccava perché i dati di ascolto salivano alle stelle in modo eccezionale.

Infine, vorrei farti ascoltare tre canzoni che hanno vinto Sanremo negli ultimi anni e che personalmente mi piacciono molto. Ti auguro un buon ascolto e ti dò appuntamento alla prossima settimana (quando il Festival di Sanremo, sarà ormai finito).

2013: Marco Mengoni – L’essenziale (Qui all’Eurovision Song Contest)
2014: Arisa – Controvento (videoclip)
2017: Francesco Gabbani – Occidentali’s Karma (videoclip)

Vocabolario

molto discusso = very debated

“che piaccia o no” = you like it or not

riguarda = is about

spiegarti = to explain to you

le cuffiette = gli auricolari = earphones

“ne sentirai delle belle!” = you may have a little fun (literally: you’ll hear nice ones)

affacciata sul mare = overlooking the sea

il lungomare = the promenade

attorniati (da) = surrounded by

la rinascita = rebirth

una gara = a competition

a pagamento = paid

incominciano a = start to

un collegamento televisivo = a television broadcast

accogliere = to welcome

noto / nota come = known as, famous as

le movenze = movements

una molla = a spring

il fascino = the charm

“incollati alla televisione” = literally: glued to the television

il palco = the stage

non ci riesce = it didn’t succeed

si suicida > suicidarsi = to commit suicide

celebre = famous

festeggiano > festeggiare = to celebrate

arrivarono in finale > arrivare in finale = to reach the final stage of the competition

la penultima = the second last

canticchiata > canticchiare = to hum

erano stravolte > stravolgere = to upset, to overturn

i dati di ascolto = television audience data

salivano alle stelle > salire alle stelle = to skyrocket

Buon ascolto! = Enjoy the music!

ti dò appuntamento a > darsi appuntamento a = I’ll see you next week!


Purtroppo, non è rimasta nessuna traccia video dell’ultima esibizione di Luigi Tenco in seguito a un incendio negli archivi RAI. Ti propongo quindi la versione di “Ciao amore ciao” cantata da Dalida, l’artista italiana naturalizzata francese che aveva presentato la canzone insieme a Tenco.

Subscribe to the newsletter

Processing…
Success! You're on the list.

Writing Assignment

Would you like to write something in Italian about this topic? Let a native Italian teacher check your work!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *